10 regole per farla felice con la bocca

Esplorando questa raccolta di consigli sul sesso orale (e anche il corpo della vostra donna) diventerete presto in grado di fornire alla ragazza interessata una prestazione sessuale più interessante, eccitante e stimolante. Partiamo dal fatto che non tutte le donne apprezzano questo tipo di rapporto, infatti spesso molte inorridiscono al solo nominare questa idea, ma se fatto bene un cunnilingus può portare la partner a perdere ogni inibizione e vergogna e quindi essere più disponibili a fare cose che prima non avrebbe mai fatto.

Una cosa che assolutamente non bisogna fare è cercare di imparare un buon cunnilingus da un porno. Sono attori e per quanto possano essere bravi attori e far arrivare belle attrici all’orgasmo non siamo in un “film”. Infatti spesso cose viste in quei video possono essere molto sgradevoli e le fanciulle, per mettere fine alla tortura, finiscono per fingere orgasmi.

Prima di tutto facciamo una lista delle parti erogene che sono maggiormente coinvolte: labbra (piccole e grandi), monte di venere, inguine, clitoride e vagina. Naturalmente non bisogna concentrarsi esclusivamente su quella zona, bensì cercare sempre e comunque di tenere attivo anche il resto del corpo toccando, stringendo e carezzando cosce, seni, fianchi e natiche (evitando il ventre, a meno che non sia molto piatto, perché potrebbe far sentire la partner a disagio a causa della solita fissa femminile “oddiosonograssa”). Comunque, dopo numerose prove e ricerche su campo ho stipulato alcune regole ferree da seguire.

Per un buon cunnilingus non bisogna fiondarsi a capofitto sul clitoride. Ciò che rende il rapporto orale magico è una fremente attesa, quindi bisogna iniziare baciando la vostra donna. Baciatela sensualmente e poi iniziate la vostra discesa partendo gradualmente dal collo (concentratevi lì per un po’, baciate, leccate e mordicchiare delicatamente), intanto sfruttate le mani per carezzarle seni, pizzicare delicatamente i capezzoli, toccare le natiche e magari iniziate a stimolarle il sesso. Dopo il collo scendete sui seni ripetendo lo stesso lavoro fatto sul collo prima, su uno poi sull’altro seno (anche solo uno può andare). Bisogna poi proseguire giù per il ventre e il monte di Venere. A questo punto, se non sono già aperte, divaricate con delicatezza le gambe alla vostra donna e posizionatevi lì in mezzo a pancia in giù, così da avere una posizione comoda per procedere al cunnilingus.